Posted on Mar 23, 2021 by FVN

Export Russia: L'importanza del Codice Doganale (HS Code) per la conformità EAC


Ottenere un’attestazione EAC per il mercato dell’Unione Economica Eurasiatica, sia essa sotto forma di Dichiarazione o di Certificato ed a prescindere dal “Certification scheme” adottato, passa attraverso una procedura ben definita che include/può includere lo svolgimento di audit, l’esecuzione di test di laboratorio (o adattamento secondo gli schemi russi ed UEE di quelli di prima parte) ed una precisa e completa raccolta documentale e di informazioni.

Su quest’ultima il focus va normalmente, e giustamente, alla qualità dei documenti di riferimento quali il Manuale d’Uso e Manutenzione in lingua russa, il Technical Passport e la Safety Justification. Oltre a questi documenti e a tutto che ad essi si collega, vi sono però tutta una serie di informazioni altrettanto importanti e fondamentali per l’ottenimento della attestazione EAC e fra questi uno di quelli più importanti è Codice Doganale o HS Code o TN VED.

Spesso “trascurato” da chi si occupa di certificazione di prodotto e compliance in azienda, gli HS code sono uno dei cardini delle EAC Declaration/EAC Certificate così come per tutte le attestazioni di conformità presenti nei paesi post-sovietici. Infatti in questi paesi al codice doganale viene associata la normativa applicabile quindi gli schemi di valutazione della conformità applicabili.

Identificare un HS Code pertinente al prodotto non è però un’operazione semplice e banale. Inoltre, la Federazione Russa, ad esempio, pur allineandosi con le macrovoci dei codici doganali europei, adotta una codifica precisa che classifica le categorie di prodotto fino al decimo digit. Questo approccio, adottato sia per i prodotti di uso comune sia per quelli dell’industria leggera che per quelli dell’industria pesante, porta spesso le società che vanno ad effettuare un export verso la Russia a dover adattare, completare e a volte addirittura sostituire l’HS Code normalmente adottato per determinate tipologie di prodotti.

In prima istanza, le società e gli addetti all’export possono fare riferimento alle banche dati internazionali, come ad esempio l’europeo Access2tomarket. Tuttavia, molto spesso per individuare l’HS code corretto, soprattutto per sistemi complessi, diventa fondamentale ricorrere al parere di un consulente doganale.

Nel caso di macchinari o impianti particolarmente complessi, costituiti da molteplici componenti e sub-componenti (già assemblati o da assemblare), può anche essere opportuno (o necessario, qualora richiesto dall’end-user, spesso in qualità di applicant) ottenere dal Dipartimento Nomenclatura Prodotti della Dogana Russa una “Decision on Classification” (решение о классификации товара).

Concludendo, individuare un codice doganale corretto è sicuramente uno dei passaggi più importanti per individuare e gestire gli obblighi di conformità EAC e, nel caso di sistemi complessi, di prodotti di classificazione interpretabile o che ricadono nel dual use, occorre essere affiancati da esperti nella loro scelta.


Servizi QSA:

I nostri servizi per i mercati della Federazione Russa e della Comunità Euroasiatica.

Testing: Prove di laboratorio per la pre-qualifica e l'ottenimento dei certificati di conformità

Certificati / Dichiarazioni EAC: Supporto per l'ottenimento delle attestazioni di conformità

Rappresentanza EAC: Servizi di rappresentanza del produttore nel mercato EAC

Linee Guida: Pubblicazione di linee guida per la conformità dei prodotti per la Supply Chain

Etichettatura: Predisposizione e validazione sistema di etichettatura del prodotto

Supporto tecnico: Supporto tecnico metodologico nella gestione delle certificazioni

Software qualityelements: Sistema per la qualifica dei fornitori, il monitoraggio delle performance e la comunicazione delle non conformità

comments powered by Disqus