Posted on Sep 23, 2020 by FVN

Conformità EAC Macchinari, Attrezzature, Sistemi e Strumenti per la lavorazione di materiali e prodotti

Dopo svariati anni di "assestamento" e necessari chiarimenti sull'interpretazione di alcuni passaggi fondamentali, anche il mercato russo (ed in generale quello degli altri quattro paesi appartenenti all'Unione Economica Eurasiatica) ha visto assumere pieno vigore e rilevanza il Regolamento Tecnico TR CU 010 - On Safety of Machinery and Equipment, ovvero (pur se con una definizione un po' forzata) la "Direttiva Macchine russa".

Quest'ultima precisazione è di fondamentale rilevanza per tutti i produttori di macchine, centri di lavoro ed in generale di tutte le apparecchiature che svolgono una determinata funzione (quali ad esempio paranchi ed apparecchi di sollevamento, scambiatori di calore, apparecchi a pressione, utensili industriali complessi, et al.) in quanto il TR CU 010/2011 e la Direttiva 2006/42/CE, pur basandosi sui medesimi principi di base, presentano comunque significative e sostanziali differenze.

Rispetto alla sua corrispettiva europea, la "Direttiva macchine russa" presenta infatti due cardini concettuali totalmente differenti:

  • Non esiste, né può venire riconosciuta la definizione di "quasi macchina";

  • Ha un campo di applicazione nettamente più esteso e che porta ad includere all'interno dell'elenco dei prodotti assoggettati al regolamento anche attrezzature ed apparecchiature che con l'approccio europeo non sarebbero considerate tali.
    L'esempio più tipico è certamente quello di valvole ed apparecchi a pressione, che agli obblighi specifici dettati dal TR CU 032 - on the safety of excess pressure equipment (ovvero la "PED russa") vedono aggiungersi anche quelli del TR CU 010.

L'attestazione di conformità vede il tipico duplice scenario, cui aggiungerne un terzo "ad hoc":

  • Certificato EAC, da ottenersi per macchinari per uso minerario, forestale, trattamento bestiame ed assimilati.
    Viene rilasciato a fronte di analisi documentale (Manuale in lingua russa, Technical Passport, Safety Justification, Rapporti di prova); Audit produzione, sistema qualità e scelta campioni rappresentativi; invio campionature per esecuzione degli appropriati test per esecuzione presso laboratori accreditati.
  • Dichiarazione EAC, da ottenersi per macchinari, impianti complessi, componenti singoli, attrezzature ed apparecchiature per uso industriale per tutti i settori esclusi quelli per cui è richiesta la Certificazione EAC.
    Viene rilasciata a fronte di analisi documentale (Manuale in lingua russa, Technical Passport, Safety Justification) e rapporti di prova di prima parte, secondo schema 1d. Nel caso, invece, tali rapporti di prova non siano presenti, occorre procedere all'invio di campionature rappresentative per l'esecuzione degli appropriati test presso laboratori accreditati, in questo caso si applica lo schema 3d.
  • Dichiarazione EAC, schema 5d da ottenersi per macchinari, impianti complessi, componenti singoli, attrezzature ed apparecchiature per uso industriale laddove l'utilizzo richiesto sia per HIF (Hazard Industrial Facilities), una sorta di "Direttiva Seveso russa". Lo schema 5d viene scelto nel caso di prodotti:
    • prodotti che non sono coperti da normativa tecnica appropriata;
    • per i quali non è possibile condurre verifica di conformità prima della loro installazione sul sito produttivo.

    Viene rilasciato a fronte di analisi documentale (Manuale in lingua russa, Technical Passport, Safety Justification). Richiede l'emissione di Certificati di Tipo per singola famiglia/modello di prodotto a fronte dell'esecuzione di test su campioni rappresentativi da effettuarsi presso laboratorio accreditato presso la Federazione Russa.

QSA è una società specializzata nei servizi di conformità e di certificazione per macchinari ed attrezzature destinati al mercato dell'Unione Economica Euroasiatica.
QSA supporta le aziende sia nelle attività di pre-compliance che di valutazione della conformità fino al rilascio delle certficazioni EAC TR CU 10 necessarie allo sdoganamento e messa in servizio del macchinario.

I nostri esperti e tecnici supportano le aziende nello sviluppo della documentazione tecnica propedeutica al soddisfacimento dei requisiti del mercato russo, quali passaporti tecnici (Technical Passport), analisi dei rischi (Safety Justification), traduzioni in russo di manualistica e altra documentazione tecnica.

QSA opera da anni in partnership con UCIMU - Sistemi per produrre, l'associazione dei costruttori italiani di macchine utensili, robot, automazione e di prodotti a questi ausiliari (CN, utensili, componenti, accessori) che rappresenta più del 70% del Made in Italy di settore.
Obiettivo della collaborazione è promuovere strumenti e conoscenze legate al mercato russo e dell'Unione Economica Euroasiatica.

Servizi QSA:

I nostri servizi per i mercati della Federazione Russa e della Comunità Euroasiatica.

Testing: Prove di laboratorio per la pre-qualifica e l'ottenimento dei certificati di conformità

Certificati / Dichiarazioni EAC: Supporto per l'ottenimento delle attestazioni di conformità

Rappresentanza EAC: Servizi di rappresentanza del produttore nel mercato EAC

Linee Guida: Pubblicazione di linee guida per la conformità dei prodotti per la Supply Chain

Etichettatura: Predisposizione e validazione sistema di etichettatura del prodotto

Supporto tecnico: Supporto tecnico metodologico nella gestione delle certificazioni

Software qualityelements: Sistema per la qualifica dei fornitori, il monitoraggio delle performance e la comunicazione delle non conformità

comments powered by Disqus