Posted on Jan 31, 2019 by PBR

La Federazione Russa ha recentemente reso operativo un sistema di tracciabilità a garanzia dell'autenticità e della qualità dei prodotti introdotti nel mercato nazionale.

Il sistema prevede un passaporto digitale da associare al prodotto ed un’infrastruttura tecnologica per la gestione e verifica della tracciabilità del prodotto nelle fasi di introduzione sul mercato. I consumatori hanno la possibilità di verificare l'autenticità del prodotto acquistato attraverso la consultazione del sistema anche attraverso una app per dispositivi mobile.

Il nuovo sistema nasce come strumento di contrastato al fenomeno della contraffazione dei prodotti, problema molto sentito nella Federazione Russa, basti pensare che uno studio stima che il 20% dei profumi ed il 10% dei farmaci sia contraffatto.

Il sistema è attualmente operativo per il monitoraggio dei farmaci e nel corso del 2019 si estenderà su altre tipologie merceologiche:

Tabacco Marzo 2019
Calzature Luglio 2019
Profumi, Abbigliamento, Biancheria, Fotocamere e flash, Pneumatici Dicembre 2019

Funzionamento del sistema anticontraffazione

Assegnazione del codice Il produttore o l’importatore applica su ogni confezione del prodotto un codice anticontraffazione univoco, il codice viene fornito da CRPT (Centre for the Development of Perspective Technologies) l’operatore statale autorizzato al rilascio dei codici.
Trasporto Il codice anticontraffazione, come un passaporto del prodotto, consente il tracciamento delle fasi di movimentazione dallo stabilimento produttivo ai punti vendita.
Punti vendita I prodotti in ingresso ai punti vendita sono tracciati prima di essere posizionati a scaffale.
Vendita Durante la vendita, attraverso il registratore di cassa, il sistema previene la distribuzione di prodotti contraffatti. Conclusa la vendita viene cambiato lo stato al codice anticontraffazione, in questo modo non potrà più essere utilizzato per altri prodotti.
Consumatore Il consumatore attraverso una applicazione mobile potrà leggere il codice anticontraffazione ed accedere alle informazioni del prodotto quali: produttore, origine, shelf life e dati legati alla legalità del prodotto.

Attori coinvolti

Le organizzazioni autorizzate a richiedere il codice anticontraffazione per i prodotti devono essere registrate nella Federazione Russa, quindi dovranno essere munite di OGRN / INN / KPP (gli equivalenti dei nostri CF / Partita IVA / Iscrizione Camera Commercio), pertanto solo organizzazioni russe potranno richiedere i codici da apporre sul prodotto.

In questo scenario, considerando la configurazione tipica del sistema produttivo europeo, l'onere di ottenere i codici anticontraffazione ricadrà sugli importatori / acquirenti del prodotto russi e non sul produttore estero.

Al produttore potrebbe essere richiesto di farsi carico di applicare fisicamente i codici anticontraffazione ricevuti dal suo referente in Russia sul prodotto.

I produttori che esportano in Russia dovranno gestire e farsi carico delle richieste dei propri referenti in Russia in materia di anticontraffazione diversamente potrebbero andare incontro a dei problemi in fase di esportazione e vendita.

Servizi QSA:

I nostri servizi per i mercati della Federazione Russa e della Comunità Euroasiatica.

Testing: Prove di laboratorio per la pre-qualifica e l'ottenimento dei certificati di conformità

Certificati EAC: Supporto per l'ottenimento delle attestazioni di conformità

Rappresentanza EAC: Servizi di rappresentanza del produttore nel mercato EAC

Linee Guida: Pubblicazione di linee guida per la conformità dei prodotti per la Supply Chain

Etichettatura: Predisposizione e validazione sistema di etichettatura del prodotto

Supporto tecnico: Supporto tecnico metodologico nella gestione delle certificazioni

Software qualityelements: Sistema per la qualifica dei fornitori, il monitoraggio delle performance e la comunicazione delle non conformità

comments powered by Disqus